Patenti facili per il trasporto di merce pericolosa: in 27 davanti al giudice

Polizia stradale Como

La chiusura delle indagini aveva contato su ben 67 nomi. Di questi, la gran parte avevano patteggiato la pena. Rimanevano da definire altre 27 posizioni la cui udienza preliminare si è aperta ieri mattina in Tribunale a Como, non nella classica aula dedicata alle preliminari, bensì, visto l’alto numero di posizioni a processo, in Corte d’Assise. Stiamo parlando della vicenda che aveva colpito un funzionario della Motorizzazione di Como e alcune scuole guida del territorio, nei guai per presunte patenti “facili” fatte ottenere con il trucco. Ieri, in aula, è finita la parte dell’enorme fascicolo che aveva riguardato le patenti dei camionisti abilitati al trasporto di materiale pericoloso, ovvero quelli che chiedevano il patentino Adr. In sei avrebbero chiesto subito di poter patteggiare, mentre altri due avrebbero fatto richiesta per il rito Abbreviato. Gli altri dovrebbero procedere senza riti alternativi. L’udienza è stata poi rinviata al 17 marzo. Il fascicolo – che risale al 2017 – era stato portato avanti dal pm Massimo Astori e dalla Polizia stradale di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.