Peckinpah e Hitchcock, maestri del cinema a Espansione Tv

Film d’autore sul digitale terrestre
Su Espansione Tv (canale 19 del digitale terrestre) è un’altra settimana all’insegna del grande cinema d’autore.
Stasera alle 23 il palinsesto offre, a trent’anni esatti dall’uscita, il capolavoro di Sam Peckinpah Osterman Weekend, un thriller con Rutger Hauer, John Hurt e Burt Lancaster. John Tanner, celebre intervistatore televisivo, è convocato dalla Cia e un agente gli chiede di collaborare con lui per smascherare un’organizzazione spionistica russa. Tratto dall’omonimo best seller di

Robert Ludlum, il film di Peckinpah – maestro cui si devono film celebri come Il mucchio selvaggio (1969), Getaway! (1972) e Pat Garrett & Billy the Kid (1973) – è un pamphlet contro il potere e un apologo contro l’invadenza perversa della televisione, una parabola sull’ossessione voyeuristica della civiltà elettronica che ha anticipato di lustri Il grande fratello e l’onnipotenza dei media che possono distorcere la vita di chiunque.
Espansione Tv torna per così dire a “giocare in casa” con Sir Alfred Hitchcock (che nel 1925 girò a Villa d’Este The pleasure garden) riproponendo domani, sempre alle 23, un altro classico come Il caso Paradine, film drammatico del 1947 in cui, accanto a Gregory Peck e a Charles Laughton, recita l’attrice comasca Alida Valli. Qui Peck è un brillante avvocato, famoso nell’ambiente per aver vinto importanti cause, soprattutto grazie alla passione con cui svolge la sua difesa. Un film inquietante, con un Hitchcock per la prima volta alle prese con un legal-thriller. Hitchcock amava “firmare” i suoi film apparendo in una breve sequenza. Qui esce dalla stazione con Peck, portando con sé la custodia di un violoncello.

Nella foto:
La locandina de Il caso Paradine.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.