Pedemontana, il pasticcio dei cartelli

Il bivio senza l'indicazione per la Pedemontana Il bivio senza l’indicazione per la Pedemontana

Di grandi code, sulla Pedemontana, per ora non se ne sono viste. Sarà pur merito dei sistemi di pagamento free flow, senza casello: ad ogni modo, non si può dire che a tratta A della nuova autostrada, che collega Lomazzo con Cassano Magnago abbassando i tempi di percorrenza tra Como e la zona di Malpensa, sia stata presa d’assalto dagli automobilisti.
Ora, la Società Pedemontana ha studiato bonus e promozioni per incentivare l’utilizzo della nuova infrastruttura, ma forse basterebbe un altro piccolo investimento per portare più automobili e camionisti a imboccare l’autostrada: un cartello.  Un semplicissimo cartello che indichi agli utenti come imboccare la Pedemontana in direzione Como.  Mettiamoci nei panni di un cittadino che atterra a Malpensa e deve andare a Como. Nei pressi di Gallarate, l’automobilista trova un bivio: a sinistra Varese. A destra, Milano, Como e Chiasso.
L’automobilista che non conosce la zona non segue le sigle delle strade, ma i nomi delle città. Quindi si butta a destra, ma così facendo va verso l’autostrada A9 Como-Milano, percorrendo la strada più lunga.
Per imboccare la Pedemontana in direzione Como bisogna invece seguire, contro ogni istinto, Varese, tenendo la sinistra: e ecco che compaiono i cartelli Pedemontana Lombarda.  L’utente che conosce il pasticcio sbaglia una volta e poi magari impara il trucco. L’utente occasionale sbaglia e punto. Impiega più tempo per arrivare a Como e, soprattutto, evita involontariamente la nuova autostrada Pedemontana.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati