Peggiora l’aria: polveri sottili di nuovo in crescita a Como

Smog, inquinamento

Nonostante un’ondata di traffico decisamente inferiore a quella della settimana scorsa, l’aria di Como non migliora. Complice sicuramente il calo del vento e l’assenza totale di pioggia. Così, il livello di inquinamento è tornato venerdì sopra la soglia di allarme. Non ai livelli preoccupanti dell’inizio di dicembre, ma comunque sopra  il valore di guardia. Sul sito dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpa), alla casella di Como è comparso oggi il bollino rosso. La qualità dell’aria del capoluogo è giudicata «scarsa». A causa, ancora una volta della concentrazione di polveri sottili che superato i 50 µg per metro cubo. La centralina di viale Cattaneo, infatti, ha fatto registrare venerdì una media di Pm10 pari a 52 µg per metro cubo d’aria. Dopo sei giorni di relativa calma, quindi, l’inquinamento è tornato a farsi sentire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.