Pence, nessuna scusa per violenza proteste

'Insulto a servitori legge dire che c'e' razzismo sistemico'

(ANSA) – WASHINGTON, 08 OTT – "Nessuna scusa per la morte di George Floyd ma neppure per le violenze delle proteste che sono seguite, con danneggiamento e saccheggi": Mike Pence attacca Kamala Harris e i dem accusandoli di non aver preso le distanze dalla degenerazione delle manifestazioni antirazziste. Poi difende la polizia: "affermate che c’e’ un razzismo sistemico è un grande insulto alle donne e agli uomini che al servizio delle legge". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.