Cronaca

Per il fisiatra del Valduce bisogna aspettare il 2013

A gennaio la visita per un mal di schiena. Ma a Villa Beretta l’attesa scende a soli 3 mesi
Occorre l’agenda del 2013 per prenotare una visita fisiatrica all’ospedale Valduce. I tempi di attesa ufficiali sono di circa 8 mesi e la prima data utile è a metà gennaio dell’anno prossimo. Un’eternità, che si riduce a 3 mesi per i pazienti che accettano di spostarsi nella struttura di Villa Beretta, a Costamasnaga, presidio sanitario nel Lecchese che fa sempre capo all’ospedale di via Dante.
Presentandosi al centro unico di prenotazione del Valduce, gli operatori invitano a chiamare il call center regionale – 800.638.638, attivo tutti i giorni, dal lunedì al
sabato dalle 8 alle 20 – ma preannunciano un’attesa lunghissima.
«Mi hanno detto che l’appuntamento sarebbe stato addirittura a giugno del prossimo anno», denuncia un giovane comasco che nei giorni scorsi, per un forte mal di schiena, si è presentato in via Dante con l’impegnativa per una prima visita fisiatrica.
Il direttore sanitario dell’ospedale, Alessandro Rampa, precisa che la prima data utile per una vista fisiatrica è l’11 gennaio prossimo, con successivo controllo il 18 gennaio.
«Non è certo un’attesa breve, ma non siamo ai 14 mesi segnalati dall’utente – spiega il manager di via Dante – La situazione è così già da alcuni anni. La nostra fisiatria è un fiore all’occhiello e sono moltissimi i pazienti che vogliono usufruire del servizio. Ovviamente, ne siamo orgogliosi, ma il rovescio della medaglia è l’attesa che si allunga. È importante ribadire che per le situazioni urgenti non c’è mai attesa. Inoltre, come Valduce offriamo anche la possibilità di fare la visita a Villa Beretta e in questo caso l’attesa è di circa 3 mesi al massimo per il primo appuntamento».
La questione liste d’attese è uno dei tasti più dolenti quando si parla del sistema sanitario comasco e, in generale, lombardo. Le denunce di situazioni paradossali di pazienti che si sentono annunciare attese di mesi sono all’ordine del giorno.
Un’occhiata al portale dell’Asl di Como, che rileva e aggiorna costantemente i tempi d’attesa per le prestazioni principali, mostra ad esempio come, sempre restando al Valduce, per una prima visita oculistica l’attesa sia di 267 giorni. All’ospedale di Cantù, invece, l’attesa è di circa 60 giorni per una visita urologica e tempi analoghi si registrano per un appuntamento con il cardiologo o con l’allergologo.

Anna Campaniello

Nella foto:
All’ospedale Valduce i tempi di attesa ufficiali per poter effettuare una visita fisiatrica sono di circa 8 mesi (foto Mv)
13 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto