Cronaca

«Per la pizza la tutela dell’Unesco»

La raccolta di firme
Stop alla pizza con “Pomarola” del Brasile, olio “Pompeian” americano e “Zottarella” tedesca. Ieri a Cernobbio – con una raccolta di firme – è cominciato il percorso che vuole portare a inserire “l’arte della pizza napoletana” nella lista Unesco dei patrimoni immateriali dell’umanità. Dal febbraio 2010 – sottolinea la Coldiretti, l’associazione che lancia la campagna – la pizza napoletana è ufficialmente riconosciuta come specialità tradizionale garantita dalla Ue. Ora si punta a un riconoscimento internazionale per contrastare atti di pirateria alimentare».

18 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto