Perdita di concime chimico da un treno merci: bloccata la linea ferroviaria Milano-Chiasso
Cronaca

Perdita di concime chimico da un treno merci: bloccata la linea ferroviaria Milano-Chiasso

© Foto vigili del fuoco Como

Un treno merci che trasportava fertilizzanti chimici ha perso parte del carico in prossimità della stazione di Cantù Asnago. Per mettere in sicurezza il cargo sono intervenuti i vigili del fuoco. Il traffico ferroviario ha subito pesanti ripercussioni, alcuni convogli sono stati cancellati e altri hanno registrato ritardi fino a 75 minuti. L’emergenza è scattata poco dopo le 13 e la situazione è stata ripristinata completamente a metà pomeriggio.
Il treno merci, con quattro degli undici vagoni carichi di un fertilizzante chimico a base di nitrato di ammonio in forma granulare solida, ha perso parte del materiale chimico ed è stato fermato in prossimità della stazione di Cantù Asnago. Per verificare la situazione e mettere in sicurezza il convoglio sono arrivati i vigili del fuoco, oltre ai carabinieri della compagnia di Cantù. I pompieri hanno bloccato la perdita e accertato che non ci fossero rischi per le persone e l’ambiente. La fuoriuscita del materiale chimico non avrebbe avuto alcuna conseguenza.
I vigili del fuoco hanno completato l’intervento e messo in sicurezza i vagoni del treno merci e la circolazione ferroviaria è stata poi ripristinata. I disagi per i viaggiatori e i pendolari sono proseguiti fino a metà pomeriggio.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola giovedì 12 gennaio

11 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto