Pericolo ghiaccio, decine di cadute in tutta la provincia
Cronaca, Territorio

Pericolo ghiaccio, decine di cadute in tutta la provincia

Il ghiaccio, nascosto sotto la soffice coltre di neve, ha subito creato disagi e causato diverse cadute. È infatti questa, ora, l’insidia più grande dopo la debole nevicata di giovedì sera. Complice il vento gelido di ieri, inoltre, le temperature si sono ulteriormente abbassate creando una lastra insidiosa di ghiaccio in diversi punti della città. E infatti le cadute sono state più di dieci in poche ore. Da piazza Cavour, a piazza Perretta. Soprattutto le persone anziane sono rimaste vittime del pericolo e sono state trasportate all’ospedale Sant’Anna per contusioni o fratture, soprattutto dei polsi.

Altri incidenti, sempre nel corso della giornata di ieri, anche in via Briantea e in via Rimoldi. Interventi poi anche a Villa Guardia, Porlezza, Longone al Segrino, Figino Serenza e Tavernerio. Infine, va detto come dalle 18 di  giovedì fino al primo pomeriggio di ieri, la centrale operativa del 112 abbia ricevuto quasi 200 chiamate, da tutta la provincia, per richieste di intervento e soccorso. Più di 150 le missioni eseguite sul territorio provinciale. Numeri decisamente sopra la media rispetto agli altri periodi invernali.

Intanto le polemiche sui ritardi negli interventi lungo le strade si sono subito fatte sentire. «Mettere in discussione il proprio operato e quello dei collaboratori, oltre che doveroso, è una buona abitudine – ha detto l’assessore alla Viabilità Daniela Gerosa – Con l’ufficio tecnico e il comando della Polizia Locale abbiamo fatto un primo punto della situazione e riscontrato una serie di problemi. In alcune strade il fenomeno che si è verificato è stato particolare, non si è trattato di neve né di semplice gelo ma “gelicidio”, fenomeno raro e difficile da contrastare».

14 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto