Perseguitava la sua ex: 30enne in carcere per stalking

carab34Un 30enne di Rovello Porro è stato arrestato con l’accusa di stalking. L’uomo ha più volte minacciato di morte la sua ex compagna, alla quale avrebbe anche incendiato la macchina e la porta di casa. La donna, mamma di una bambina di 10 anni, si è rivolta ai carabinieri e ha fatto arrestare il persecutore dai Carabinieri. Originaria di Rovellasca, dopo un matrimonio fallito, la donna si è trasferita a Rovello Porro e ha iniziato una relazione con un vicino di casa, un 30enne di origini siciliane.

Il rapporto però non funzionava e la donna – dopo aver scoperto anche che il compagno aveva avuto problemi di droga ed era stato in carcere – ha deciso di interromperlo. Il 30enne non ha tuttavia accettato la fine della storia e ha cominciato a tempestare la ex di telefonate e di messaggi, fino a diventare persecutorio. 

Ulteriori particolare sul Corriere di Como in edicola domenica 18 maggio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.