Personale e ospiti “blindati” dentro la Rsa Bellagio

Anziani

Una via nuova contro il Covid-19. È quella resa nota ieri dalla casa di riposo di Bellagio che ha deciso di crea una “bolla” per proteggere i 138 ospiti dal coronavirus.

Superata senza casi la prima ondata di pandemia, quella che risale alla scorsa primavera, a ottobre nella Rsa si sono registrati 6 casi tra gli ospiti, subito isolati. Ora, proprio per evitare che il contagio si ripresenti, è giunta la decisione dei vertici della struttura che hanno deciso di chiudersi in una “bolla”. Per almeno una settimana 34 operatori fra sanitari, personale della cucina, della lavanderia e dei servizi, non usciranno dalla struttura della Cooperativa Osa affacciata sul Lago di Como, e nessuno ovviamente entrerà.
«Abbiamo capito che potevamo essere noi l’unico problema e abbiamo così deciso di chiuderci dentro la struttura per salvaguardare i nostri nonni», spiega Vincenzo Trivella, direttore della Rsa Bellagio.

«Questi mesi di emergenza, pur senza cambiarlo, hanno reso il rapporto con loro molto più stretto», dice ancora Trivella.
«Nella prima ondata siamo stati aiutati dal lockdown, quando si tornava a casa c’era meno rischio di contagiarsi. Ma ora la situazione è più fluida».
Da qui l’idea di creare di propria iniziativa una bolla, chiusa all’esterno, in cui ospiti e staff della Rsa vivranno insieme protetti dal virus all’esterno.
La nuova manovra “preventiva” contro il Covid-19 è in vigore da ieri. Possibile una rotazione – tra 7/10 giorni – per dare il cambio ai primi 34 operatori.
Prima della chiusura delle porte della Rsa all’esterno, ovviamente, il personale sanitario, di cucina, lavanderia e servizi si è sottoposto a un giro di tamponi rapidi per poter essere sicuri – come scritto in una lettera inviata alle famiglie – «di sbarrare le porte al virus».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.