Perù: Sendero luminoso, saliti a 16 i morti del massacro

Ministra Difesa

(ANSA) – LIMA, 25 MAG – E’ salito a 16 morti il bilancio in Perù del massacro compiuto nei giorni scorsi nella provincia di Satipo, della Valle dei fiumi Apurímac, Jan e Mantaro (Vraem ), e attribuito ufficialmente dall’esercito al movimento clandestino Sendero Luminoso, guidato da Victor Quispe Palomino. La ministra della Difesa peruviana Nuria Esparch ha confermato il nuovo bilancio in una intervista alla radio Rpp di Lima, precisando che una unità militare giunta sul posto ha trovato sei cadaveri carbonizzati ed altri dieci crivellati di colpi d’arma da fuoco. Esparch ha aggiunto che secondo le prime informazioni disponibili, sembra che all’attacco hanno partecipato anche "i terroristi" ‘Carlos’ e ‘Artemio’, appartenenti al clan Quispe Palomino. Dopo aver condannato l’accaduto, la responsabile della Difesa ha chiesto che, "per rispetto delle 16 vittime, non si devono utilizzare i loro nomi, e la vicenda nel suo insieme, per la campagna elettorale" verso il ballottaggio presidenziale del 6 giugno. "Esorto la popolazione – ha poi detto – a smettere di condividere immagini dolorose di persone morte nel peggiore dei modi attraverso le reti sociali. Ho visto circolare nelle reti sociali fotografie che non solo ci mettono in imbarazzo come Paese, ma che anche ci rattristano profondamente". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.