Petrolio: cala verso quota 40 dollari, timori su consumi

Pesano anche prese di beneficio

(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Il prezzo del petrolio ridiscende verso la soglia dei 40 dollari al barile, colpito dai timori sui consumi espressi dalla Iea che ha tagliato le stime per la domanda globale. Hanno pesato inoltre le prese di beneficio dopo la corsa seguita nei giorni scorsi alle notizie sul vaccino Covid. Il greggio Wti del Texas cala così dell’1,9% a 40,3 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord cede l’1,5% a 42,8 dollari. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.