Petrolio: greggio WTI torna sopra i 60 dollari al barile

Si teme che il freddo in Texas possa condizionare le forniture

(ANSA) – HONG KONG, 15 FEB – I prezzi del petrolio degli Stati Uniti hanno superato i 60 dollari al barile per la prima volta in più di un anno, alimentati da preoccupazioni per le forniture. Il Texas è colpito da una grave ondata di freddo e i commercianti avvertono che questo potrebbe comportare un calo della produzione. Il West Texas Intermediate è salito del 2,19% a 60,77 dollari sui mercati asiatici, al massimo dal gennaio dello scorso anno, prima che il mercato petrolifero crollasse a causa della pandemia di coronavirus. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.