Pg Milano, prescrizione incostituzionale

'Incide su ragionevole durata processo. Grandi vuoti d'organico'

(ANSA) – MILANO, 01 FEB – La riforma del regime della prescrizione, che la sospende dopo il primo grado, "presenta rischi di incostituzionalità" e "viola l’art. 111 della Costituzione, con il quale confligge, quanto agli effetti, incidendo sulla garanzia costituzionale della ragionevole durata del processo". Lo sottolinea nella relazione per l’Anno giudiziario a Milano il Procuratore generale, Roberto Alfonso, che allo stesso tempo lamenta "spaventosi vuoti di organico e la mancanza di risorse che contribuiscono a determinare tempi lunghi del processo".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.