Philippe Leroy, il vero Yanez. «Mi fa piacere, dopo tanti anni, vedere evocati ricordi belli»

Intervista all’attore protagonista di Sandokan
«Una canzone dedicata a Yanez al Festival di Sanremo? Mi fa piacere, perchè significa di aver lasciato la memoria di un passaggio sulla terra». Philippe Leroy, classe 1930, risponde al telefono dalla sua casa di Roma. Ammette di non aver seguito la prima serata di Sanremo («Ho guardato la partita del Milan», dice), ma è contento per la citazione del suo personaggio da parte di Van De Sfroos.
Perché “Yanez”, la canzone del comasco a Sanremo è dedicata al padre – scomparso nel 2007 –

che nella sua vita si ispirava proprio a Philippe Leroy, che impersonava Yanez nello sceneggiato “Sandokan”.
L’attore francese – che ha appena terminato di girare un film e ama lanciarsi con gli amici della sezione paracadute della Società Sportiva Lazio – tiene a sottolineare: «La produzione di “Sandokan” è del 1974 ed è sicuramente per me un bel ricordo. Non sono uno che si arrabbia se viene legato a un personaggio, anche se nella mia carriera ho girato ben 185 film: l’ultimo l’ho concluso pochi giorni fa e, visto che si trattava di un giovane regista l’ho fatto gratis».
«“Sandokan” fu una bella avventura – dice l’attore francese, che dal 1962 vive in Italia – con cinque mesi passati in Malesia. Oggi opere così non ne vengono più realizzate, purtroppo». E dopo tanti anni il grande pubblico – Van De Sfroos compreso – identifica Leroy con Yanez. «La citazione mi fa piacere, anche se posso immaginare che il cantante abbia voluto principalmente fare un tributo a suo padre, più che a me. In generale posso dire che sono contento che quel personaggio possa comunque far venire un bel ricordo a qualcuno anche dopo tanti anni».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Philippe Leroy in un’immagine tratta dallo storico sceneggiato firmato da Sergio Sollima

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.