Piano triennale del Sant’Anna. Secca risposta a Rifondazione

La polemica

(a.cam.) Botta e risposta tra Rifondazione Comunista di Como e il Sant’Anna. «Apprendiamo con sorpresa e sgomento che l’azienda ospedaliera di Como è l’unica struttura ospedaliera in Lombardia a non aver pubblicato un piano triennale anticorruzione», attacca la federazione del Prc.
«Il documento è stato adottato con delibera numero 79 del 27 gennaio 2014», rispondono i vertici di via Ravona.
La scadenza per l’adozione del piano era il 31 gennaio scorso. «Il termine è stato

rispettato e l’atto è stato pubblicato poi sull’albo pretorio dell’azienda sul sito www.hsacomo.org dal 20 febbraio 2014».
Rifondazione Comunista chiedeva conto all’azienda ospedaliera del perché della mancata adozione del piano, «indispensabile per prevenire e combattere i fenomeni di corruzione, in special modo all’interno di strutture sanitarie pubbliche vitali per il territorio».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.