Piantagione di marijuana: patteggia 5 anni

altIl blitz a Mariano Comense lo scorso 5 giugno

(m.pv.) Su terreno di sua proprietà – all’interno di una tenuta agricola di Mariano Comense – era stata rinvenuta dalle forze dell’ordine una vera e propria piantagione di marijuana. Arbusti a perdita d’occhio, poi contati uno a uno fino ad arrivare a 142. Piante che sono costate un processo ed un pesante patteggiamento (a cinque anni) ad un 56enne brianzolo assistito dall’avvocato Livia Zanetti. L’uomo si è difeso, sostenendo che il terreno era stato dato in affitto a dei calabresi e che

l’attività svolta da questi ultimi non era a sua conoscenza. Tuttavia la procura ha proseguito dritta per la sua strada contestando al marianese la coltivazione e la detenzione della piantagione. Delle piante trovate nella serra nel corso del blitz del 5 giugno scorso, 15 erano già semisecche e 127 ancora in terra. Nello stesso giorno fu perquisita l’abitazione del 56enne rinvenendo un lanciarazzi e munizioni di tutti i tipi e calibri. Con il patteggiamento a 5 anni, l’imputato è uscito dal carcere (dove ancora si trovava) ed è andato ai “domiciliari”.

Nella foto:
Erano ben 142 le piante di marijuana trovate nella serra dell’appezzamento agricolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.