Piantagione di marijuana a un passo dalla città: patteggia due anni e mezzo

Parte della marijuana sequestrata dai carabinieri Parte della marijuana sequestrata dai carabinieri

Lungo la strada che porta a Camnago Volta, in un costone riparato dalla vegetazione ma ben esposto al sole, aveva piantato 330 piante di marijuana. I carabinieri della compagnia di Como l’avevano però scoperto arrestandolo.

In casa erano stati rinvenuti anche tre chili e mezzo di sostanza stupefacente già essiccata. Per questa storia, che risale alla scorsa estate, e che aveva riguardato 200 metri quadrati di terreno pubblico lungo via Rienza, un 51enne di Como ha patteggiato due anni e mezzo di pena.

La droga – secondo gli inquirenti – serviva per rifornire soprattutto giovani poco più che maggiorenni. L’accusa, formulata dal pm Mariano Fadda, ha contestato al 51enne sia la coltivazione sia la produzione ai fini di spaccio della marijuana.

I militari dell’Arma portarono a termine l’operazione dopo due mesi di accertamenti. Il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrato dai carabinieri, secondo quanto riferito dagli inquirenti, avrebbe fruttato, una volta immesso sul mercato, almeno 40mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.