Piazza De Gasperi, via il parcheggio da metà maggio

 

alt Viale Geno – Tornano le limitazioni al traffico
Dal primo maggio al 15 settembre torna la zona a traffico limitato sul lungolago Trieste, nel tratto da piazza Matteotti a piazza De Gasperi, e lungo viale Geno. L’ingresso delle auto – il venerdì e il sabato sera, dalle 20 alle 24, la domenica e i festivi, dalle 14 alle 24 – sarà subordinato alla disponibilità di parcheggi. Invariate le tariffe che, come l’anno scorso, saranno di 2,20 euro all’ora nella fascia oraria dalle 18 alle 24 di venerdì, sabato e festivi e di un euro all’ora per la fascia oraria tra le 9 e le 18 di sabato e festivi.
Il provvedimento anticipa anche l’eliminazione dei 30 posti auto in piazza De Gasperi, dove troveranno posto tavolini, sedie, panchine e fioriere. Prima dell’estate, in corrispondenza dell’attuale parcheggio per le moto (che verranno spostate all’inizio di viale Geno) verrà istituita anche

una stazione di bike sharing. Con l’autunno sarà poi eseguita la posa di un doppio filare di alberi e si procederà alla sistemazione definitiva della piazza.
«Il provvedimento – spiega l’assessore al Commercio, Gisella Introzzi – nasce per restituire la piazza alla città, ai residenti e ai turisti. Nello stesso tempo andiamo incontro alle richieste di alcuni locali della zona che da tempo chiedevano di poter sviluppare la propria attività all’aperto».
«Siamo in un’area di grandissimo pregio ambientale e turistico – aggiunge l’assessore alla Viabilità, Daniela Gerosa – che soprattutto nel periodo estivo necessita di una regolamentazione del traffico per migliorarne l’accessibilità pedonale e ciclabile. Per la sistemazione definitiva si dovrà procedere con l’adeguamento di alcuni impianti tecnologici nel sottosuolo e questi interventi è opportuno che siano effettuati nella stagione autunnale».
Già da metà maggio, però, le auto spariranno da piazza De Gasperi. «Con l’arrivo dei tavolini e delle fioriere – conclude Introzzi – i parcheggi verranno tolti. Gli esercenti stanno concordando l’affitto di tali arredi».

Nella foto:
Piazza Cavour com’è oggi in una fotografia scattata dall’alto: il lungolago è diritto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.