Piazza Roma, domani l’incontro. I commercianti: «Ultima spiaggia»

altVerso la Ztl. Il sindaco ha convocato una riunione a Palazzo Cernezzi
E fra una settimana il vertice sui problemi del mercato coperto

(p.an.) L’ultima spiaggia, o quasi. L’estremo tentativo per provare a cambiare le carte in tavola prima che parta la Ztl.
Così i commercianti di piazza Roma considerano l’incontro di domani a Palazzo Cernezzi. Vertice con il sindaco Mario Lucini e l’assessore alla Viabilità, Daniela Gerosa, che potrebbe aprire la revisione pur parziale dell’organizzazione della sosta in piazza Roma.
«Mi viene male solo al pensiero – dice Piera Galimberti, titolare della profumeria Piergalì – Anche

oggi (ieri ndr) ho parlato con un commerciante di piazza Duomo, che è mio cliente da anni. Da quando hanno tolto tutti i parcheggi il flusso di persone è calato drasticamente. Guardate qui fuori – spiega dal suo negozio di piazza Roma 1 – ci sono pochissime auto sugli stalli dei residenti e la metà sono abusive, senza permesso».
E i commercianti vogliono puntare proprio sulla desolazione della nuova piazza Roma. Dove sono finiti tutti i residenti che hanno chiesto un posto auto? Questo uno dei quesiti sul tavolo, l’altro è l’identificazione di un’area di sosta a pagamento a ridosso della nuova Ztl. L’incontro a Palazzo Cernezzi è fissato per lunedì alle 16.
«La signora Gerosa ci ha convocato per email – dice ancora Piera Galimberti – C’è stata grande disponibilità da parte dell’assessore e anche del sindaco Lucini. Però lunedì dobbiamo essere in tanti, se vogliamo ottenere qualcosa. Non ci sono scuse, la maggior parte dei negozi tiene chiuso. Ne va del futuro delle nostre attività imprenditoriali».
E i commercianti di piazza Roma possono contare anche su appoggi politici. Tutta la minoranza si è schierata con loro.
L’ultimo in ordine di tempo a intervenire sul tema era stato il consigliere Alessandro Rapinese (Adesso Como). Agli ospiti degli alberghi è permesso raggiungere comodamente con la macchina l’hotel. Ma ai clienti dei negozi e delle attività con partita Iva, sempre all’interno della Ztl, non è invece permesso raggiungere in macchina il fornitore. Aveva scritto Rapinese.
Il problema della pedonalizzazione di piazza Roma riguarda infatti anche le altre attività di servizio della zona, studi professionali e uffici. La mozione sarà discussa dal consiglio comunale.
Rapinese sottolineava inoltre che il sistema di telecamere posizionato all’ingresso della zona a traffico limitato consentirebbe una gestione semplificata delle eccezioni, così come avviene per i clienti degli alberghi.
Milano insegna, insomma, con l’Ecopass e l’Area C ormai collaudati.
Ma nei prossimi giorni si gioca anche un’altra importante partita che riguarda il commercio in città, ossia lo sviluppo del mercato coperto.
L’assessore al Commercio, Gisella Introzzi, ha convocato in via straordinaria la commissione 4 lunedì 21. Sul tavolo ci sono i progetti per l’ex area grossisti. «Voglio discutere dello stato di avanzamento del progetto – spiega l’assessore Gisella Introzzi – e ascoltare idee in merito, anche perché dovremo presto indire un bando e un regolamento».

Nella foto:
Deserto giallo.
I parcheggi per residenti di piazza Roma in un giorno qualsiasi della settimana. I commercianti lamentano un drastico calo degli affari da quando è stata trasformata l’area di sosta da blu a gialla

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.