Piazza Roma, i commercianti: «Risarcimento per vie legali»

altMa il Comune non intende fare alcuna marcia indietro
L’avvocato dei negozianti: «Il 2013 è stato un anno terribile, gli affari sono crollati»

«Pronti ad azioni legali contro il Comune». Il 2013 si è concluso con un bilancio disastroso per i commercianti di piazza Roma, che puntano il dito contro la cancellazione dei posti blu nella zona e si dicono pronti a rivalersi sul Municipio, responsabile del provvedimento.
La trasformazione dei parcheggi a pagamento in posti auto per i soli residenti, è stata duramente contestata fin dal primo momento dai commercianti della zona. La protesta non si è mai spenta.
«È stato un anno

terribile per i commercianti di piazza Roma – dice Aldo Elli, avvocato e figlio di Piera Galimberti, la titolare della profumeria Piergalì – Il 2013 si è concluso con un drastico calo degli affari anche nel periodo di Natale. A questo punto, non escludiamo azioni legali contro il Comune».
Proprio Piera Galimberti, titolare di un negozio storico della città, è stata fin dall’inizio della rivoluzione del piano parcheggi una delle principali promotrici della protesta. Sostenuta poi da molti commercianti, si è scagliata contro l’estensione della zona a traffico limitato voluta dall’assessore alla Viabilità, Daniela Gerosa. «L’assessore Gerosa – sottolinea oggi Elli – ha ribadito l’idea di allestire in piazza Roma i tavolini dei bar e di farvi sostare i bus turistici. Mi pare una proposta illogica, perché gli avventori dovrebbero pasteggiare sopportando i gas di scarico dei pullman». Elli accusa poi il Comune di aver rifilato l’ultimo schiaffo ai commercianti non concedendo la sosta ai comaschi in piazza Roma almeno per lo shopping natalizio.
«Gli affari dei negozi hanno risentito in misura clamorosa della cancellazione dei parcheggi – continua l’avvocato – E non mi riferisco soltanto a quelli di piazza Roma. Il problema, infatti, va esteso anche ai commercianti delle zone circostanti».
Davanti a bilanci clamorosamente in negativo, gli esercenti stanno dunque valutando di chiedere i danni. «Non possiamo escludere un’azione legale – ripete l’avvocato Elli – che ci permetta di vedere riconosciuto l’enorme danno causato ai commercianti dalle scelte dei vertici di Palazzo Cernezzi».
Infine, l’ennesima richiesta di un ritorno al passato. «La sera piazza Roma è costantemente vuota e sta diventando un luogo poco sicuro – conclude Elli – L’area dovrebbe tornare ad essere adibita a parcheggio a pagamento, per tutti».
Una richiesta che va in senso contrario alle intenzioni di Palazzo Cernezzi.
L’amministrazione comunale, infatti, marcia decisa verso la completa attuazione del piano di estensione della Ztl.

Nella foto:
Non si placano le polemiche sulla trasformazione dei parcheggi di piazza Roma

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.