Picchia la moglie che si informa sulla sua salute

UN ARRESTO A CADORAGO
Botte alla moglie, costretta a fare ricorso alle cure del pronto soccorso dove le sono state riscontrate lesioni con una prognosi di 15 giorni. Un marocchino di 33 anni, sposato con una donna italiana, è stato arrestato dalle volanti della Questura e processato ieri mattina per direttissima in Tribunale a Como. Ha chiesto i termini a difesa e comparirà in aula venerdì. Le accuse – pm Ersilio Capone – sono resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale, ma anche lesioni per le botte alla moglie. L’ira, in una casa di Cadorago, sarebbe stata provocata in modo incomprensibile dalla domanda della consorte al marito sul suo stato di salute.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.