Pioggia e neve, laghi in risalita: si allontana il rischio siccità

Aumentano le riserve idriche nei bacini lombardi e diminuiscono le preoccupazioni legate al rischio siccità. Grazie alle precipitazioni, anche nevose, degli ultimi giorni, infatti, si allontana lo spettro di una possibile carenza di acqua nei prossimi mesi.
È la stessa Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente a segnalare il cessato allarme, almeno per il momento.
«La disponibilità di acqua presente nel manto nevoso e nei laghi lombardi – spiegano i tecnici dell’Arpa – ha registrato una ripresa grazie alle recenti precipitazioni che, tra il 24 aprile e il 2 maggio, hanno interessato tutta la regione con i maggiori accumuli sulle zone alpine e prealpine».
Secondo i dati presentati a inizio settimana all’Osservatorio interregionale permanente degli utilizzi idrici, la riserva di acqua, pur essendo «attualmente inferiore alla media dell’ultimo decennio di circa il 17%», è in ogni caso «superiore di circa il 50% rispetto al 2007», considerato l’anno critico di riferimento dal punto di vista dei problemi connessi alla siccità in Lombardia.
Il livello delle acque del Lario è in effetti cresciuto in questi giorni, salendo dai 29 centimetri sopra lo zero idrometrico del 24 aprile agli 87,9 centimetri rilevati ieri, guadagnando una sessantina di centimetri in un paio di settimane.
In aumento anche i livelli degli altri laghi lombardi, dal Garda (passato da 97,8 a 106 centimetri) all’Iseo (da 18,2 a 85,4 cm), al Lago Maggiore, le cui acque sono salite da 87,2 a 110,5 centimetri.
Per i bacini lombardi la situazione non è ancora ottimale, ma di sicuro è migliorata rispetto a un paio di settimane fa, quando la Regione ha lanciato l’allarme, parlando espressamente di uno «stato di siccità che interessa la Lombardia».
La Regione ha anche chiesto un incontro al ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Un vertice che è stato annunciato anche dai deputati lariani del Pd Chiara Braga e Mauro Guerra che a fine aprile ne hanno discusso con il ministro.

Articoli correlati