Piscina di Muggiò: oggi l’atteso vertice fra Comune di Como e Federnuoto

torneo di nuoto piscina di Muggiò

Grande attesa per vertice tra Comune di Como e Federazione Nuoto sul futuro della piscina di Muggiò, chiusa ormai dal luglio scorso. Il faccia a faccia, fissato per oggi, dovrebbe servire per chiarire gli ultimi fronti aperti nella speranza di riuscire ad arrivare alla firma della convenzione tra i due enti per la gestione dell’impianto cittadino.

Tra i nodi da sciogliere quelli di alcuni lavori di manutenzione. Preoccupa in particolare una perdita d’acqua emersa nei giorni scorsi e per la quale è necessario chiarire esattamente l’origine per valutare il danno e i relativi tempi e costi del ripristino.

La piscina è chiusa da luglio e, dopo le proteste dei giorni scorsi, le società sportive sperano oggi di avere una risposta certa sui tempi di riapertura.

La scorsa settimana per chiedere la riapertura la Pallanuoto Como ha organizzato un sit-in a cui ha preso parte anche il presidente regionale della Federnuoto, Danilo Vucenovich, che così ha commentato la vicenda. “La situazione è molto complessa, ma l’importante è agire e si deve farlo velocemente. La Federazione italiana nuoto vuole guidare la macchina, non essere seduta sul sedile posteriore. E’ vero che anche la ruota di scorta arriva a destinazione, ma noi vogliamo essere i piloti della macchina di Muggiò. In altre parole, la Federazione vuole assumersi la responsabilità completa, sia della gestione sia della conduzione dell’impianto, per non doversi trovare a pagare sulla propria pelle eventuali ritardi od omissioni altrui. Una soluzione è possibile ma va trovata presto. Noi come Federazione siamo disponibili a continueremo a lavorare per trovarla”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.