Piscina di Muggiò, parata di campioni. Domenica il match con i grandi ex della pallanuoto

Pallanuoto

Una giornata all’insegna della grande pallanuoto. È quella che sta per vivere la città: domenica prossima, infatti, la piscina di Muggiò ospita l’evento “La partita dei campioni”, promosso dalla Pallanuoto Como con i nomi che hanno scritto la storia di questo sport sul Lario in anni più o meno recenti.
Per l’All Stars Match si sfideranno alle 15 la squadra di serie B del sodalizio capitanato dal presidente Giovanni Dato – che ha appena terminato la sua stagione conquistando la salvezza – e un folto gruppo di “vecchie glorie”, campioni del passato che nella loro carriera hanno partecipato alle più importanti competizione internazionali, compresi Giochi olimpici e Mondiali.
I nomi finora confermati sono quelli di Massimiliano Cannata, Martino Bazzi, Paolo Venturelli, Jacopo Pasetti, Vladimir Cukic, Riccardo Lazzarini, Alessandro Celia, Francesco Gaffuri, Petar Trumbic, Zoltan Ridzyk, Zoltan Kiss, Jonathan Dal Galdo e Francesco Caprani. All’ultima ora potrebbero arrivare – la loro presenza allo stato attuale non è garantita – il portiere Marco Gerini (tra l’altro bronzo olimpico ad Atlanta 1996) e Nikola Ribic.
Sarà una partita ufficiale da quattro tempi. Triplice lo scopo: divertirsi, dare spettacolo e fare del bene attraverso la collaborazione con Unicef che sarà presente all’evento con i suoi banchetti.
La partita tra le All Stars e la Pallanuoto Como sarà alle 15. La manifestazione prenderà però il via alle 14.30, con la presentazione di ogni giocatore, che sarà accompagnato dai giovani della formazione Under 11 del club cittadino.
Poi, al termine della “Partita dei campioni”, è previsto un torneo giovanile con gli stessi Under 11 e gli Under 13 lariani.
«L’emozione è molta – spiega Giovanni Dato – perché torneranno a Muggiò giocatori che hanno regalato tante soddisfazioni agli appassionati comaschi. Con molti di loro ho giocato fianco a fianco, alcuni me li sono ritrovati come avversari».
«Il ritmo non sarà più quello di una volta – conclude – ma sono sicuro che sul piano tecnico sarà una grande sfida interessante: mi auguro che possa essere accompagnata da una bella cornice di pubblico».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.