Più fondi per la galleria. Li ha stanziati il Pirellone

Pusiano
Non c’è soltanto la Tremezzina nel prospetto dei grandi lavori infrastrutturali della Regione Lombardia. Nei giorni scorsi, con una delibera della giunta, il governo del Pirellone ha stanziato altri 4 milioni di euro per la galleria di Pusiano, opera viabilistica i cui lavori sono stati avviati nei mesi scorsi dopo molti anni di incertezze e di polemiche.
La variante che scavalcherà l’abitato del comune affacciato sul piccolo lago del Triangolo Lariano ha un costo previsto di 33,6 milioni

di euro. Sino a questo momento, la Regione aveva stanziato i due terzi della cifra, vale a dire 21 milioni.
Dalla Provincia di Como, l’ente che ha appaltato l’opera, è giunta da tempo una richiesta di integrazione legata a una possibile rideterminazione dei costi. In particolare, alcuni imprevisti di natura geologica hanno fatto immaginare ai tecnici di Villa Saporiti una spesa complessiva finale maggiore di quella ipotizzata.
La Regione ha accolto la domanda di via Borgovico e ha aggiunto 4 milioni di euro ai 21 precedentemente stanziati. A questo punto, sul “tavolo” della variante di Pusiano ci sono adesso 37,6 milioni di euro. Oltre ai 25 del Pirellone restano infatti a disposizione anche i 12,6 stanziati dalla Provincia. Una cifra che dovrebbe garantire la conclusione dei lavori con un buon margine di sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.