Sport

Playoff : Cantù attende Roma o Reggio Emilia

altCantù, certa del 3° posto, attende di conoscere l’avversario nel primo turno degli spareggi-scudetto
Missione compiuta a metà dall’Acqua Vitasnella che, pur essendo uscita sconfitta dall’ultimo turno domenicale in quel di Reggio Emilia, battuta dalla Grissin Bon, si è consolata tornando in Brianza con in valigia il terzo posto matematico.
Un piazzamento che aveva auspicato alla vigilia anche coach Stefano Sacripanti, tecnico dei brianzoli, che voleva evitare di chiudere quarto per non incrociare in una eventuale semifinale scudetto la favorita numero uno del ranking nazionale, l’Armani Milano.

Matematicamente terzi
Così è stato: la sconfitta esterna subìta per 83-68 con Reggio Emilia, complice la contemporanea vittoria di Siena e la battuta d’arresto di Brindisi con Pesaro, ha assegnato aritmeticamente la terza piazza al team biancoblù quando manca ancora da giocare un turno di stagione regolare.
Ultima gara ininfluente
Domenica prossima l’Acqua Vitasnella ospita alla Mapooro Arena la Granarolo Bologna (partita anticipata alle ore 18) senza più obiettivi in una gara ininfluente.
Sarà però interessante aspettare i verdetti dagli altri campi e conoscere chi si posizionerà al sesto posto e quindi quale sarà l’avversario di Pietro Aradori e compagni nei quarti di finale playoff.
Le possibili avversarie
A giocarsi questo piazzamento sono rimaste solo due formazioni: l’Acea Roma, attualmente a quota 32, e proprio la Grissin Bon che segue i capitolini a sole due lunghezze. Un arrivo alla pari avvantaggerebbe Reggio Emilia, avanti per il saldo favorevole negli scontri diretti.
L’ultima gara della regular season sembra però più favorevole all’Acea, che riceverà all’ombra del Colosseo una Cimberio Varese ormai tagliata fuori dalla corsa playoff, mentre ben più difficile appare l’impegno esterno di Reggio Emilia ad Avellino.
Certezze e verdetti
Oltre a Cantù terza, gli altri due posti assegnati sono la pole position di Milano e il secondo posto della Montepaschi Siena; certo anche l’accoppiamento 4°-5° posto che vedrà affrontarsi Brindisi e Sassari; ma proprio il confronto diretto di domenica prossima stabilirà il fattore campo. Da decidere, come detto, le posizioni dal sesto all’ottavo per le quali sono ancora in corsa Caserta e Pistoia.
Le date dei playoff
Stabilite intanto tutte le date dei playoff. I quarti di finale scatteranno lunedì 19 maggio con l’Armani Milano e la parte del tabellone che vede impegnate l’ottava, la quarta e la quinta, mentre 24 ore dopo scenderanno in campo Siena e Cantù con la sesta e la settima.
La serie dei quarti di finale si gioca al meglio delle cinque partite: i brianzoli giocheranno i primi due match in casa martedì 20 e giovedì 22, mentre in trasferta disputeranno sia gara 3, sabato 24, che l’eventuale quarta partita lunedì 26. Se fosse necessaria la quinta e decisiva sfida si tornerebbe al Pianella mercoledì 28 maggio.
L’eventuale semifinale
In caso di successo, Cantù approderebbe alle semifinali scudetto, al meglio delle sette sfide, che si aprirebbero con gara 1 sabato 31 maggio.
La serie di finale che assegnerà il tricolore 2013- 2014 si giocherà pure al meglio delle sette partite: gara 1 è fissata per domenica 15 giugno.
Parola del coach
Per quanto riguarda la partita persa domenica scorsa, coach Stefano Sacripanti al termine è stato sincero: «È evidente che il recupero di Uter e Gentile dopo 10 giorni di stop è stato abbastanza farraginoso e che loro non abbiano trovato un buon ritmo di partita – ha detto il tecnico della Vitasnella – Purtroppo domenica abbiamo subito la vivacità e l’aggressività di Reggio Emilia. Arrivavamo da tre o quattro gare giocate benissimo con grande movimento di palla e tiri ad altissima percentuale».
«Invece in questa occasione la Grissin Bon è stata brava a fermare la nostra circolazione e a coprire bene i pick and roll dove non abbiamo preso vantaggio» conclude.
Un leggero passo indietro quindi rispetto alle ultime uscite per la Vitasnella, che oggi riprende a lavorare per chiudere bene la stagione e, soprattutto, in prospettiva playoff.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
I POSSIBILI ANTAGONISTI
A sinistra, coach Luca Dalmonte in un timeout nel periodo in cui allenava in Brianza. Il tecnico di Imola, che ora guida l’Acea Roma, potrebbe affrontare la Vitasnella nei prossimi playoff.
6 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto