Playoff per la B, domani le gare di ritorno

Primo allenamento del Como, Dario Toninelli

Padova e Avellino con un passo in finale. FeralpiSalò con una buona ipoteca; situazione più equilibrata tra AlbinoLeffe e Catanzaro. Manca soltanto un tassello per completare il quadro delle formazioni di serie B della prossima stagione. Il nome della squadra sarà deciso dai playoff di serie C.

Domenica sono state disputate le partite dei quarti di finale, mentre domani è in programma il ritorno.
Il Padova si è imposto in trasferta per 3-1 sul terreno del Renate e si può tranquillamente affermare che abbia già un piede in semifinale. I veneti affronteranno la vincente del confronto fra Avellino e SudTirol, con la sfida d’andata conquistata dagli irpini per 2-0.
Dall’altra parte del tabellone, e tutto da vedere fra AlbinoLeffe e Catanzaro: il primo match è terminato 1-1. I bergamaschi non sono favoriti, ma hanno finora mostrato in ogni incontro grande determinazione. L’esito, dunque, non è scontato.
La rivelazione dei playoff è la formazione bresciana del FeralpiSalò, che sul suo campo ha vinto per 2-0 con l’Alessandria. Il discorso ancora è aperto, ma l’impressione è che per l’ennesima volta i “grigi” piemontesi sul filo di lana possano perdere il treno-promozione.


Domani dunque, si giocano gli incontri di ritorno con tutte le gare alle 17.30 tranne Alessandria-FeralpiSalò, programmata alle 16.30. In caso di parità di punti e di gol non sono previsti tempi supplementari, ma passerà il turno la compagine che giocherà in casa, considerata testa di serie.

Intanto al Como 1907 sono attese le prime conferme di giocatori della rosa che ha conquistato la promozione in serie B. Mosse valutate anche con l’amministratore Dennis Wise, nel frattempo ritornato a Londra. Come è noto, le prime scelte del club di via Sinigaglia hanno riguardato il prolungamento del contratto del direttore Carlalberto Ludi e dell’allenatore Giacomo Gattuso. L’accordo che dovrebbe essere annunciato è quello con il difensore Dario Toninelli, 29 anni, nella foto sopra, arrivato sul Lario nell’estate del 2019.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.