Cronaca

Polizia di frontiera, il 2012 è stato di “superlavoro”

alt Il bilancio di un anno di attività
Arresti, denunce, sequestri di documenti falsi e multe in netto aumento nella zona di confine tra Italia e Svizzera.
Il bilancio delle attività svolte nel 2012 dalla polizia di frontiera fa segnare un incremento in tutti i settori di intervento.
Complessivamente, il gruppo di Ponte Chiasso ha effettuato quasi

3mila pattuglie sulle strade e oltre 600 servizi di controllo sui treni della tratta Como-Chiasso.
Nell’arco dell’intero anno appena concluso, gli agenti della polizia di frontiera hanno identificato quasi 25mila persone – tra le quali 5mila sono risultate già note alle forze dell’ordine – e controllato circa 12mila veicoli.
Gli arresti sono passati dai 22 del 2011 a 27, mentre le persone denunciate a piede libero sono aumentate da 105 a 175.
Impennata delle attività anche sul fronte dei controlli legati all’immigrazione: nell’anno appena concluso, gli agenti della polizia di frontiera hanno rintracciato 168 stranieri irregolari. Di questi, 129 – rispetto ai 100 del 2011 – sono stati condotti in questura per le pratiche di espulsione e 39 – a fronte di 31 – consegnati alle autorità elvetiche.
Quasi quintuplicati dal 2011 al 2012 i documenti falsi sequestrati, passati da 6 a 29, mentre sono passati da 21 a 110 i verbali dei poliziotti nella zona di frontiera per violazioni al codice della strada.
A questi si aggiungono anche 24 sanzioni amministrative. Sono state poi 285 le denunce di reati raccolte dalla polizia di frontiera e presentate sia da italiani residenti nella zona sia da cittadini svizzeri e di altre nazionalità, in particolare camionisti in transito dalla dogana.
Nell’anno appena concluso, ci sono da segnalare infine tra le operazioni più importanti l’arresto, dopo un rocambolesco inseguimento sull’A9, di due malviventi bulgari autori di un furto, l’individuazione del responsabile di una violenta aggressione a un poliziotto svizzero e l’arresto in flagranza di un ex poliziotto che si era appartato con una 15enne in un parcheggio proprio a Ponte Chiasso.

Anna Campaniello

Nella foto:
La polizia di frontiera ha tracciato il bilancio di un anno di lavoro compiuto dagli uomini di Ponte Chiasso
11 gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto