Polonia: protesta aborto, organizzatrice rischia 8 anni

Marta Lempart accusata per aver organizzato lo 'Sciopero donne'

(ANSA) – VARSAVIA, 11 FEB – Marta Lempart, leader della protesta delle donne in Polonia contro la legge sull’aborto, è stata accusata di aver organizzato una manifestazione violando le leggi anti-coronavirus e rischia fino a otto anni di carcere. Lo ha riferito un portavoce della procura aggiungendo che Lempart è anche accusata di "aver insultato alla polizia e appoggiato gli attacchi contro le chiese". A fine gennaio il movimento ‘Sciopero delle donne’, di cui Lempart è una delle leader, è scesa nelle strade della Polonia per protestare contro una legge che vieta quasi totalmente l’aborto. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.