Ponte, a Consulta su estromissione Aspi

(ANSA) – GENOVA, 6 DIC – Il Tar della Liguria ha deciso di trasmettere alla Corte Costituzionale il quesito di Autostrade contro il decreto Genova che l’ha estromessa dalla demolizione e ricostruzione di ponte Morandi. Nell’attesa ha sospeso il giudizio sul ricorso di Aspi sull’annullamento del decreto stesso. Lo hanno deciso i giudici del Tar regionale secondo quanto emerge dalle ordinanze depositate questa mattina. I giudici hanno rilevato profili di incostituzionalità. Aspi aveva rinunciato a bloccare i lavori. Nel dettaglio sono state depositate cinque ordinanze del Tar della Liguria sui giudizi proposti da Autostrade per l’Italia e da Pavimental per l’annullamento degli atti relativi all’intervento di ricostruzione del viadotto sul Polcevera crollato il 14 agosto 2018. "Pur non potendosi ritenere che la ‘legge-provvedimento’ sia di per sé incompatibile con l’assetto dei poteri stabilito dalla Costituzione, essa deve osservare limiti generali, tra cui il principio di ragionevolezza e non arbitrarietà", affermato le sentenze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.