Ponte di Cantù Asnago, riapertura anticipata

Riaprirà in anticipo sui tempi inizialmente previsti il ponte sui binari della ferrovia a Cantù Asnago lungo la provinciale che collega la Città del Mobile a Cermenate.
Lo stop al traffico si era reso necessario per i lavori di consolidamento strutturale. Opere coordinate da Villa Saporiti. Il viadotto doveva, secondo le previsioni, rimanere chiuso fino al 31 gennaio, mercoledì della prossima settimana.
«Abbiamo notizie positive dal cantiere – spiega l’ingegnere Bruno Tarantola, dirigente dell’ufficio tecnico di Villa Saporiti – entro fine settimana saremo in grado di riaprire, in anticipo sui tempi. Anzi potremmo riaprire addirittura nella giornata di giovedì».
I lavori di consolidamento sono stati meno impegnativi del previsto oppure è stata la situazione meteo favorevole a consentire un’accelerazione dei tempi del cantiere?
«Sicuramente siamo stati bravi a organizzare il lavoro – dice Tarantola – Per quanto riguarda l’entità dell’opera, la situazione era stata ampiamente monitorata e non vi sono state sorprese in positivo o in negativo. Chiaramente il meteo di questi giorni ci ha aiutato. La possibilità di operare in continuità, senza fermi o rallentamenti sul cantiere a causa delle intemperie è stata determinante», conclude il dirigente della Provincia.
Dall’avvio del cantiere vi erano stati problemi per la viabilità, pur senza la temuta paralisi dell’asse tra Cantù e Cermenate. I percorsi alternativi individuati dalla Provincia prevedono il passaggio da Cucciago o il transito lungo la Novedratese. La linea Cantù-Lomazzo (C84), gestita da Fnm Autoservizi, è stata invece “spezzata” in due.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.