Ponti, per la manutenzione il Comasco, potrà contare su nove milioni di euro

Lavori in corso

Quasi 9 milioni di euro in tre anni al territorio comasco per la manutenzione e messa in sicurezza di ponti e viadotti, per nuove infrastrutture e per il monitoraggio di quelle esistenti. Il finanziamento è inserito nel cosiddetto Decreto Agosto e fa parte di uno stanziamento complessivo in Italia di oltre un miliardo, con 122 milioni destinati alla Lombardia.

«In provincia di Como sono circa 150 i ponti, solo considerando quelli maggiori – dice Bruno Tarantola, dirigente del settore Infrastrutture e rete dell’amministrazione provinciale di Como – Questo finanziamento, che è relativo agli anni 2021, 2022 e 2023, è destinato alla manutenzione straordinaria di ponti e viadotti e all’eventuale ricostruzione di opere. Potremo destinare i fondi anche al monitoraggio delle strutture esistenti».
L’elenco dei progetti sui quali far convergere i finanziamenti saranno definiti nelle prossime settimane.

«C’è solo l’imbarazzo della scelta, sono molti gli interventi che dobbiamo effettuare, numerosi dei quali già approvati e finanziati – dice Tarantola – Stiamo mettendo a punto le schede in cui indichiamo le priorità e poi definiremo la lista dei lavori che andremo a realizzare con questi finanziamenti. Abbiamo una serie di ponti che dobbiamo mantenere in condizioni statiche ottimali, inoltre per molti manufatti manca la valutazione di vulnerabilità sismica e questa è una delle cose che potremmo fare».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.