Pontificale, la figura di Sant’Abbondio nelle parole del vescovo

coletti_vescovo_santabbondio_duomoIl pontificale di Sant’Abbondio, in Duomo, a Como, si è aperto con un passaggio emozionante: il vicario generale, monsignor Giuliano Zanotta, ha letto gli auguri di Papa Francesco per il 50esimo di ordinazione sacerdotale del vescovo di Como, monsignor Diego Coletti.  La cerimonia è iniziata alle 17 in Cattedrale e si è chiusa con la benedizione del vescovo delle campane del Duomo, completamente restaurate.
Monsignor Coletti ha aperto la celebrazione del pontificale con la voce rotta per l’emozione. “Vi ringrazio per la vostra presenza e i vostri sorrisi e vi ringrazio perché so che mi accompagnate nella preghiera, che mi sostiene nel cammino della conversione quotidiana”, ha detto ai numerosi comaschi accorsi in duomo.
Spesso il messaggio alla città tocca temi attinenti che toccano la società, anche in senso stretto; quest’anno, il vescovo Coletti ha sottolineato l’importanza della misericordia, partendo dalle parole di Papa Francesco. L’omelia invece era centrata sulla figura del vescovo Abbondio, “assertore e difensore della fede, una fede che chiede di essere custodita e alimentata”.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.