Pool Libertas Cantù, salta l’esordio in campionato

Pool Libertas Cantù

Salta all’ultimo momento l’esordio in campionato del Pool Libertas Cantù. La notizia è arrivata quando la squadra era già sul pullman in partenza per Siena, dove domani doveva essere disputato il primo incontro del torneo di serie A2. La Lega Pallavolo Serie A ha disposto il rinvio della partita Emma Villas Aubay Siena – Pool Libertas Cantù «per un caso di positività Covid-19 nel gruppo squadra ospite, nell’impossibilità di effettuare il tampone di controllo al team» si legge nella nota della Lega.

Non si tratterebbe di un giocatore positivo, ma di un componente dello staff. L’esito dell’esame è arrivato proprio ieri, così il protocollo ha previsto il rinvio. Salta quindi l’esordio in campionato, rimandato a sabato prossimo al PalaFrancescucci di Casnate contro la Prisma Taranto. Tra domani e martedì, come da regolamento anti-Covid, verranno eseguiti nuovi tamponi su tutti i giocatori e lo staff in vista del prossimo incontro.

Per il Pool Libertas si tratta di una stagione di profondo rinnovamento. Questa è la nona partecipazione al campionato di Serie A2 Credem Banca per il Pool Libertas Cantù, l’ottava consecutiva. Primo anno di collaborazione con il Consorzio Vero Volley Monza. La formazione brianzola si è data anche un nuovo asset a livello societario, con la promozione di Massimo Redaelli da 2° allenatore a general manager, ruolo chiave a sostegno del presidente Ambrogio Molteni e del vice, Matteo Molteni, in una stagione che già si preannunciava complessa tra protocolli sanitari, nuovo palazzetto e tanti giovani nel team da gestire.

Giovane anche il primo allenatore, il piemontese Matteo Battocchio, che arriva dall’ottima esperienza dell’ultimo campionato alla Tipiesse Cisano in serie A3. La coppia di registi è composta dai millennials Dzavoronok, nazionale Under 20 della Repubblica Ceca (19 anni), alla prima stagione in Italia, ad affiancare il confermato Regattieri (20 anni). L’esperienza è garantita dai confermatissimi Capitan Monguzzi al centro e Butti libero, affiancati dal figlio d’arte Bertoli e dal ritorno di Mariano. Confermato anche Mazza in diagonale al capitano, e Motzo, spostato nel suo vecchio ruolo di opposto. In panchina una nidiata di giovani pronti a fare bene come Malvestiti, Galliani, Picchio, l’azzurrino Gianotti, e il gioiellino del vivaio Libertas Corti. Il desiderio di riscattare una pessima stagione 2019-2020, in cui la salvezza è arrivata solo per il blocco del campionato a causa dell’emergenza Coronavirus è alto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.