Porlezza, 32enne turco arrestato per atti sessuali con una ragazzina di 15 anni

Porlezza

Un'immagine di Porlezza, comune comasco sulle rive del Lago di Lugano Un’immagine di Porlezza, Comune comasco sulle rive del Lago di Lugano

Ancora un arresto per atti sessuali nei confronti di una minore in provincia di Como. I carabinieri di Menaggio hanno fermato mercoledì sera un cittadino turco di 32 anni, residente a Porlezza. L’uomo è accusato di atti sessuali continuati con una minorenne non ancora 16enne.

L’arresto, ordinato dal gip del Tribunale di Como, è avvenuto al termine di lunghe indagini.

Il 32enne turco era già stato arrestato in flagranza lo scorso 7 dicembre 2017, sempre dai carabinieri di Menaggio, per spaccio di sostanze stupefacenti e proprio a latere di quell’indagine erano emersi i primi elementi di sospetto sui comportamenti anomali dell’uomo ai danni danno della minore, una ragazza residente nel territorio del Ceresio comasco.

La successiva indagine, avviata dai militari dell’Arma senza che la giovane sporgesse denuncia (la vittima, a quanto pare, è stata anzi tenuta all’oscuro delle attività investigative) ha permesso ai carabinieri di raccogliere le prove degli episodi sulla minore.

Quando il quadro è stato chiaro i militari hanno arrestato il cittadino turco che si trova adesso nel carcere del Bassone in attesa di essere interrogato dal giudice.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.