Cronaca

Porta via un iPad ma il Gps lo smaschera. E dagli arresti domiciliari torna in cella

altBulgarograsso
(a.cam.) Il sistema di localizzazione dell’iPad ha permesso ai carabinieri di Appiano Gentile di recuperare un tablet rubato martedì scorso a Bulgarograsso da una vettura. Il ladro, che aveva sottratto anche un computer, è un 35enne di Cassina Rizzardi agli arresti domiciliari proprio per reati contro il patrimonio.
Martedì scorso, un uomo di Bulgarograsso si è accorto che il vetro della sua macchina, parcheggiata in strada, era stato spaccato e che dalla vettura era stata rubata una borsa

contenente un iPad e un computer.
Immediata la denunciato del furto ai carabinieri, che hanno attivato le ricerche e, in particolare, la localizzazione Gps della “tavoletta”.
Evidentemente, il ladro non era troppo esperto di device mobili e di sistemi antifurto integrati. I militari sono giunti rapidamente fino a Cassina Rizzardi, in casa di un uomo già noto alle forze dell’ordine e agli arresti domiciliari.
Dopo una perquisizione, i carabinieri hanno ritrovato la borsa con la refurtiva, subito restituita al legittimo proprietario. Il padrone di casa è stato invece denunciato a piede libero per ricettazione.
A casa del 35enne c’era anche il fratello 46enne, residente nel Varesotto e sottoposto all’affidamento in prova per reati analoghi a quelli del congiunto. I militari gli hanno contestato la violazione delle prescrizioni.
Peraltro, entrambi i fratelli erano sottoposti a provvedimenti restrittivi disposti dal Tribunale di sorveglianza. I magistrati, dopo essere stati informati dai carabinieri, hanno revocato gli arresti domiciliari per il 35enne e l’affidamento in prova per il 46enne.
Entrambi sono stati così portati in carcere dai carabinieri di Appiano Gentile.

Nella foto:
Un 35enne è finito in carcere per il furto di un iPad avvenuto a Bulgarograsso
31 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto