Porti: Genova, aprile da record per il traffico container

Passeggeri +565% ma lontani dai valori pre-Covid

(ANSA) – GENOVA, 19 MAG – Per il sistema portuale di Genova, Savona e Vado ligure è stato un aprile da record nella movimentazione dei container, con una performance che segna con 248.226 teu movimentati non solo un recupero del 29,1% rispetto al 2020, l’anno della pandemia, ma anche (+8,8%) rispetto al 2019. Il primo quadrimestre complessivamente segna una crescita dell’8%. In particolare a Genova e Pra’ i container hanno segnato +30,4% (229.704) nel mese di aprile (l’aprile più alto degli ultimi anni) e +5,9% nei primi 4 mesi 2021. "Particolarmente positiva è la crescita in aprile della movimentazione di container pieni, sia in imbarco (+37,6% rispetto al 2020) che in sbarco (+22,4%)" sottolinea una nota dell’Autorità di sistema portuale del Mar ligure Occidentale. In generale, il traffico commerciale nei porti del sistema ha raggiunto 5. 241.728 tonnellate, il 37% in più rispetto allo stesso mese del 2020 e l’1,8% in più considerando complessivamente i primi 4 mesi 2021 sullo stesso periodo del 2020. Il settore dei passeggeri nel mese di aprile cresce del 565,6% rispetto allo stesso mese del 2020 arrivando a quota 34.736, ma è ancora lontano dai valori pre-Covid 19 e considerando i primi quattro mesi dell’anno segna un calo del 55,3%. Nel dettaglio i passeggeri dei traghetti sono cresciuti del 635,2% a quota 27.387 e quelli delle crociere del 391,9% ma nel quadrimestre sono calati rispettivamente del 15,4% e dell’87,5%. "Il traffico convenzionale si assesta a 1.200.754 tonnellate (+82,5% rispetto ad aprile 2020) – prosegue il report dell’Adsp -. Migliorano anche i traffici di olii minerali (+46,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), le rinfuse liquide di olii vegetali e vino (+6,4%) mentre i prodotti chimici chiudono il mese in calo (-15,2%)" (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.