Portogallo primo al mondo per numero di casi su popolazione

E per media giornaliera di morti

(ANSA) – ROMA, 06 FEB – Da Paese esempio durante la prima ondata della pandemia al boom di contagi. Il Portogallo era riuscito a contenere i casi di coronavirus, ma a quasi un anno dalla pandemia, il Paese di oltre 10 milioni di abitanti è in testa al pianeta nel numero dei contagi e nella media giornaliera dei morti. Lo riferisce El Pais. I dati sono terrificanti. La metà dei decessi per covid in Portogallo è avvenuta a gennaio e l’incidenza dei casi per 100.000 abitanti in 14 giorni raggiunge cifre mai viste prima nel Paese: 1.438, seguito da Israele con 1.060 e Repubblica Ceca con 902, secondo i dati raccolti dalla Johns University Hopkins. Il Comune di Penedono, nel nord del Paese, è quello che ha registrato più casi: 7.400. Il Paese è anche il primo al mondo come numero di morti ogni 100.000 abitanti registrati nell’ultima settimana, seguito da Libano e Regno Unito, sempre secondo la Johns University Hopkins. Secondo gli epidemiologi, il fattore scatenante è dipeso dal fatto che il Portogallo, insieme alla Spagna, ha rallentato le restrizioni a Natale. Durante le feste, la mobilità era totale, il coprifuoco ridotto al minimo e non c’era nemmeno un limite di persone nelle case. "Salvare il Natale è stato un grosso errore; Lo sapevamo ma non ci aspettavamo che fosse di questa portata", ammette Ricardo Mexia, presidente dell’Associazione nazionale dei medici della sanità pubblica del Portogallo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.