Poste chiuse a Drezzo, Cavallasca e Gironico. «I dipendenti erano a un corso d’aggiornamento»

Episodio paradossale
Poste chiuse per corso d’aggiornamento. Sembra paradossale, ma è andata proprio così, secondo quanto riferito dal sindacato di settore Slp Cisl. Attorno alle undici, ieri mattina, gli uffici di Cavallasca, Drezzo e Gironico erano chiusi: il telefono suonava libero, e dopo qualche squillo s’interrompeva la comunicazione. Nessuna risposta, anche se i 3 uffici avrebbero dovuto essere aperti.
Poste Italiane, interpellata sul problema, non ha ancora risposto.
«Secondo quanto ci risulta
– spiega invece Leonardo Palmisano, segretario provinciale di Slp Cisl – non ci sono state malattie o altre cause di assenza. Il motivo è più semplice: gli addetti a quei tre uffici dovevano partecipare a un corso di formazione a Como. Attività importante, ma la carenza di personale è tale da aver impedito alle Poste di trovare un sostituto. E così gli uffici sono rimasti chiusi. A noi sembra una situazione assurda: siamo sotto organico, lo diciamo da anni. Questi sono i risultati. Ne risentono l’attenzione al cliente e la qualità del servizio».
Si è poi scoperto che gli uffici di Drezzo e Gironico sarebbero rimasti aperti fino alle 10.30, per poi abbassare la serranda di colpo. Quello di Cavallasca, invece, è proprio rimasto chiuso.
È l’ennesimo scontro tra azienda e sindacati, dopo l’interruzione delle relazioni industriali. I rappresentanti sindacali hanno accusato Poste di compiere «azioni unilaterali». L’ultima, aveva spiegato la Cisl, era stata la decisione di modificare alcuni orari degli sportelli. Ieri mattina, invece, gli sportelli di Cavallasca, Drezzo e Gironico sono proprio rimasti chiusi per mancanza di personale. Sempre secondo i sindacati, dal 2009 al 2011 in provincia di Como sono andati in pensione 82 impiegati, senza nemmeno un rimpiazzo.

Nella foto:
I clienti degli uffici postali di Drezzo, Cavallasca e Gironico ieri hanno trovato le porte chiuse

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.