Pranzo di Natale, sei comaschi su dieci mangeranno fuori casa

Tavola di Natale

Pranzo di Natale, sei comaschi su dieci mangiano fuori casa. A rivelarlo l’indagine  Coldiretti/Ixe’  “Il Natale nel piatto”. Analisi dalla quale, appunto, emerge come quasi il 65% degli intervistati colgano l’occasione per mangiare fuori andando alla ricerca dei piatti tipici della tradizione locale. Questa ricerca è stata presentata in occasione dell’Assemblea nazionale dove sono stai preparati dei piatti sbagliati per aiutare a non cadere nelle trappole. Il rischio “tarocco” riguarda soprattutto l’estero ma anche le località nazionali più turistiche dove è bene tenersi alla larga  – precisa la Coldiretti – da quei ristoranti che offrono ricette stravolte come la cotoletta alla milanese preparata con carne di pollo o maiale, fritta nell’olio di semi al posto della carne di vitello fritta nel burro e fuggire rapidamente di fronte ad una locanda che offre spaghetti alla carbonara con prosciutto cotto al posto del guanciale e formaggio grattugiato al posto del pecorino romano. Proprio per identificare i veri ristoranti italiani e proteggerli dai fake e dall’utilizzo di prodotti tricolori tarocchi arriva la prima carta d’identità ideata da Coldiretti e Asacert, azienda di certificazione e ispezione che analizza le materie prime, lo staff e il rispetto della tradizione culinaria, prima di assegnare questo riconoscimento ai ristoranti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.