Premi rinviati e tredicesima ridotta. Protesta al Fatebenefratelli

Il presidio di Erba

(a.cam.) Tredicesima dimezzata e pagamento del premio di produzione, atteso dal gennaio scorso, rinviato al marzo prossimo. Contro la doppia decisione dei vertici dei presidi sanitari, i lavoratori dell’ospedale Fatebenefratelli di Erba e della casa di riposo San Carlo Borromeo di Solbiate proseguono lo stato di agitazione.
La prossima settimana, è in programma un presidio di protesta e sensibilizzazione davanti alle due strutture.
«Tutti i dipendenti delle strutture – denunciano i

rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil – prestano il loro prezioso lavoro continuamente, al 100%, su turni continui e con organici spesso incompleti, rientrano dal turno di riposo quando sono chiamati a sostituire i colleghi, fanno straordinari e sono sempre presenti in caso di necessità. È inconcepibile che non siano rispettati i loro diritti e che non ottengano i loro soldi».
Le organizzazioni sindacali hanno indetto per il 2 e 3 dicembre prossimi una presidio di protesta, lunedì davanti all’ospedale Fatebenefratelli di Erba e martedì a Solbiate, alla casa di riposo gestita dallo stesso ordine.
I lavoratori distribuiranno volantini per spiegare ai cittadini e ai pazienti la situazione e per sensibilizzare gli utenti sulla difficoltà degli operatori.
La manifestazione proseguirà per buona parte dalla mattina, con inizio alle 9 e fine verso le 11.30.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.