Il Premio Torriani ritorna a Como. La consegna alla fine del “Lombardia”
Sport

Il Premio Torriani ritorna a Como. La consegna alla fine del “Lombardia”

Vincenzo Torriani

L’olimpionico Elia Viviani, il giornalista Marco Pastonesi e l’allenatore Francesco Guidolin. A loro andrà il Premio Vincenzo Torriani per il 2017, che sarà assegnato a Como sabato 8 ottobre, poco dopo l’arrivo del Giro di Lombardia. Al termine della classica-monumento, la grande giornata dedicata al ciclismo non andrà in archivio. Alle 18.30 allo Yacht Club Como si svolgerà la cerimonia che ogni anno mette in evidenza i protagonisti del mondo del ciclismo e chi, in un modo o nell’altro, ha valorizzato questo sport.

Una premiazione dedicata a Vincenzo Torriani, storico organizzatore delle gare ciclistiche italiane, nato nel 1918 e scomparso nel 1996. La novità di quest’anno è che la cerimonia non si svolgerà nella località di partenza del Giro di Lombardia, ma in quella dove la corsa terminerà. Una scelta degli organizzatori anche per rinsaldare il legame che lo stesso Torriani aveva con il territorio lariano (aveva infatti una casa a Canzo). Sempre in occasione dell’evento allo Yacht Club (con ingresso a inviti), Gianni Torriani, figlio di Vincenzo, presenterà il libro dedicato al padre, “Vincenzo Torriani, l’ultimo patron-Una vita per il Giro”.

Il libro di Gianni Torriani

Per quanto riguarda i premiati, per questo 2018 sono stati scelti, come detto, il campione olimpico di Rio 2016 Elia Viviani, Primo nella specialità “omnium”), il giornalista Marco Pastonesi e l’allenatore di calcio Francesco Guidolin, da sempre grande appassionato dello sport del pedale. Nell’occasione sarà inoltre consegnato il premio “Cuore d’argento” a Giuseppe Figini, storico collaboratore di Torriani e di Rcs Sport. Tre personaggi che entrano in un albo d’oro di grande prestigio. Lo scorso anno, alla Canottieri Lario, furono protagonisti il ciclista Vincenzo Nibali, l’imprenditore Giorgio Squinzi e Mauro Vegni, direttore del ciclismo per Rcs Sport. Una serata seguita da un folto pubblico, non solo dagli addetti ai lavori, ma da tanti appassionati che non persero l’occasione di vedere da vicino importanti personaggi legati allo sport del pedale. Tra i nomi più noti del passato vi sono i corridori Miguel Indurain, Giuseppe Saronni, Paolo Bettini, Gianni Bugno, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Alfredo Martini e Franco Ballerini. Tra i giornalisti figurano Candido Cannavò, Mario Ferretti, Beppe Conti, Gian Paolo Ormezzano, Ferruccio Dardanello e Aldo Grasso. Altri personaggi saliti sul palco: Pupi e Antonio Avati, Matteo Marzotto, Ernesto Colnago, Paolo Sorbini, Pietro Garinei e Pietro Ferrero.

Massimo Moscardi

30 settembre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto