Presidente e organigramma di Cantù, attese le nomine

Reggio Emilia Cantù Basket

Giovedì alle 19.30, al Golf Club Carimate, è prevista la presentazione ufficiale: sono quindi questione di ore la nomina di Davide Marson a nuovo presidente della Pallacanestro Cantù e, più in generale, la decisione definitiva sull’organigramma della società brianzola.
A fianco di Marson e di Andrea Mauri, quale amministratore delegato, nel consiglio d’amministrazione ci saranno Angelo Passeri, Sergio Paparelli, Aldo Allievi e Antonio Biella. Rimane da definire l’eventuale presenza di un settimo componente, in rappresentanza del consorzio di imprenditori e professionisti che si sta formando per sostenere il club, oltre che nel presente, soprattutto nel futuro.
L’esordio ufficiale di Davide Marson quale presidente – informalmente ha già accettato l’incarico – sarà dunque domenica nella partita da più sentita da tutti i tifosi, il derby di Milano contro l’Olimpia.
Una partita che arriverà a sette giorni di distanza dalla sconfitta casalinga dell’Acqua S.Bernardo, giunta domenica contro l’Alma Trieste. Si è così interrotto il cammino positivo dei brianzoli, che erano reduci da sette successi consecutivi e che nel girone di ritorno erano ancora imbattuti.
Un match che i giuliani hanno meritato di vincere, visto che si sono imposti con 22 punti di vantaggio (88-66 il finale); l’Alma si è confermata bestia nera per i brianzoli in questa stagione. Già nell’incontro di andata, si era infatti imposta con un netto 102-82.
«Abbiamo giocato una brutta partita – ha detto alla fine Nicola Brienza, tecnico di Cantù – Siamo stati totalmente remissivi. Mi prendo la responsabilità: probabilmente non sono riuscito a trasmettere ai ragazzi che tipo di partita avremmo dovuto fare e che tipo di avversaria avremmo affrontato. La squadra era totalmente assente a livello mentale».
«Noi siamo mancati in quello che è stato l’aspetto atletico, mentale e fisico – ha aggiunto l’allenatore – Questo è uno stop che non ci piace; ma è necessario guardare avanti e rimetterci al lavoro con più attenzione, impegno, e presenza, per correggere gli errori in vista di Milano».
Il tecnico indica la strada in vista del derby, che si gioca domenica alle 17 al Forum di Assago: «Ripartiremo dalla partita che abbiamo giocato contro Bologna in casa – conclude – Già a Pesaro, nonostante la vittoria, non ero contento della qualità di pallacanestro giocata, ma eravamo riusciti a vincere. Contro Trieste invece è giunta anche la sconfitta».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.