Preso in flagrante dopo aver intascato i soldi. Giovane romeno aveva spillato quasi 4mila euro a un 80enne

I poliziotti in borghese lo hanno tenuto d’occhio e, appena lo hanno visto intascare i soldi, sono intervenuti.
Arresto in flagranza di reato, ieri mattina, in piazza Volta a Como per un romeno di 21 anni accusato di truffa aggravata. La vittima è un 80enne residente nel capoluogo, alle prese con problemi di salute.
Il giovane aveva promesso farmaci antitumorali costosissimi che avrebbe ottenuto da una sedicente dottoressa e ha spillato all’anziano quasi 4mila euro. Decisivo l’intervento del medico di base della vittima.
L’uomo, venerdì scorso, si è presentato dalla sua dottoressa per consegnarle i mille euro necessari per i farmaci antitumorali che non gli erano mai stati prescritti.
La professionista si è subito rivolta alla Questura per segnalare l’accaduto. Agli agenti, l’anziano ha raccontato di aver confidato i problemi di salute a un parcheggiatore abusivo, un giovane romeno conosciuto in piazza Volta.
Il ragazzo si era offerto di aiutarlo, parlando di una fantomatica dottoressa che, dopo aver esaminato le ultime analisi dell’uomo avrebbe consigliato la terapia giusta. A più riprese, il delinquente si è fatto consegnare quasi 4mila euro, facendogli credere, tra l’altro di avere un tumore al rene. Per convincere la vittima, il romeno lo ha fatto parlare al telefono con la sedicente dottoressa. In uno dei contatti, la donna si è spacciata per il medico di base del paziente, che si è così presentato nello studio del suo medico, quello vero. Questo passaggio ha portato alla luce la truffa.
Ieri mattina, l’80enne si è presentato all’appuntamento con il romeno per consegnare l’ultima tranche di denaro richiesta. I poliziotti hanno seguito l’uomo e hanno fatto scattare le manette ai polsi del 21enne, arrestato per truffa aggravata. Gli agenti hanno denunciato i complici del giovane, una 20enne romena e il fidanzato 28enne di quest’ultima.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.