Presunta corruzione all’Agenzia delle Entrate: in due rispondono al giudice

Agenzia delle entrate

Due ore di interrogatorio, di fronte al giudice delle indagini preliminari di Como Maria Luisa Lo Gatto, la stessa che aveva firmato l’ordinanza di custodia cautelare che martedì mattina ha scosso di nuovo la “città di Volta”, travolta da una nuova ondata di presunti episodi di corruzione.

Sia Roberto Colombo, 61 anni, residente a Casnate con Bernate, funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Como, sia Simona Secchi, commercialista di 50 anni che risulta residente in Svizzera, a Bissone, hanno risposto alle domande del giudice negli interrogatori di questa mattina.

Tutti i dettagli sul Corriere di Como in edicola venerdì 22 maggio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.