Prima e Seconda Divisione di calcio, una serie di verdetti

lume345Un po’ alla volta si delinea il quadro delle squadre che il prossimo anno giocheranno in Prima divisione, campionato in cui militerà anche il Calcio Como. Domenica sono andate in scena le semifinali di playoff e le finali di play out. La finale per la serie B sarà tra Lecce e Carpi, che hanno avuto la meglio rispettivamente contro Virtus Entella e SudTirol. Liguri e Altoatesini, dunque, anche nel torneo 2013-2014 saranno in Prima Divisione. La promozione diretta era andata, doveroso ricordarlo, al Trapani.

Per quanto riguarda i playout sono salve Tritium e Reggiana, mentre retrocedono il Portogruaro e il Cuneo, proprio le due squadre che il Como, vincendo a Carpi all’ultima giornata, ha superato in una appassionante volata. L’ultima classificata, quindi retrocessa direttamente, era stata il Treviso.

Nel girone B, invece, dopo la promozione dell’Avellino, la finale sarà tra Pisa e Latina, che hanno superato Perugia e Nocerina. Sul fronte playout sono salvi il Prato (in cui milita il comasco Andrea Romanò) e il Barletta. Vanno in Seconda Divisione Sorrento e Andria.

Sul fronte Seconda Divisione, il girone A ha già sancito la promozione di Pro Patria e Savona (liguri allenati dall’ex mister azzurro Ninni Corda). La finale per la promozione sarà tra Venezia e Monza. Nel gruppo B hanno già ottenuto la Prima Divisione Salernitana e Pontedera, mentre la finale playoff sarà un derby tutto abruzzese tra Teramo e l’Aquila: quest’ultima formazione anche un anno fa giocò i playoff e aveva come allenatore Silvio Paolucci, che poi sarebbe venuto al Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.