Prima prova speciale al Rally del Ciocco: Baccega chiude 35°

Stefano Baccega 2021

«Stavamo andando bene, ma nell’ultima curva si è spento il motore e abbiamo perso tempo prezioso. Peccato, ma la corsa è ancora lunga e contiamo di rifarci». Il pilota comasco Stefano Baccega commenta così l’esito della prima prova speciale al Rally del Ciocco Valle del Serchio, gara che inaugura il Campionato italiano 2021 della specialità.
Il confronto è stato su un tratto di poco meno di due chilometri. Baccega è in lizza su una Skoda Fabia R5, affiancato alle note dal navigatore Pietro D’Agostino, che all’ultimo ha sostituito Luca Oberti, rimasto a casa per ragioni di lavoro. Niente prova per l’altro lariano Roberto Riva, che affianca su una Suzuki Swift Marco Longo: per un incidente la “speciale” è stata sospesa e chi doveva partire dopo – compresi Longo e Riva – è stato fermato. Il miglior tempo è stato di Thierry Neuville e Martjin Wydaeghe (protagonisti del Mondiale) su Hyundai I20 R5.
Oggi la chiusura dell’evento con nove tratti cronometrati.

Roberto Riva Ciocco 2021
Marco Longo e il comasco Roberto Riva (a sinistra)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.