Primarie, l’ultimo scontro in televisione

Domani si vota – Ieri sera rush finale dei candidati del Pd dagli schermi di “Etv”
Primarie del centrosinistra: penultimo atto tutto televisivo per i quattro candidati che aspirano a guidare l’attuale opposizione nella corsa per la conquista di Palazzo Cernezzi. Ieri sera, dai nuovi studi di Etv, è andato in onda il dibattito tra Marcello Iantorno, Gisella Introzzi, Mario Lucini e Bruno Magatti, impegnati ormai da un mese nel cercare i voti del “popolo” del centrosinistra comasco.
Toni misurati, polemiche sopite ma grande voglia di conquistare ogni spazio possibile per

scalare la candidatura a sindaco. È campagna elettorale vera. «Siamo andati casa per casa – ha detto Lucini – abbiamo fatto decine di incontri».
Campagna elettorale tradizionale e non solo, come ha spiegato Magatti parlando dell’irruzione, in queste primarie, dei social network e del web, «qualcosa che ha cambiato il modo di percepire la politica», ha aggiunto il rappresentante di Paco. Condotto da Davide Cantoni, il dibattito è stato animato anche da Emanuele Caso, redattore politico del Corriere di Como. Il quale ha incalzato i contendenti tentando di sottolinearne le differenze di posizione.
«Non la pensiamo su tutto allo stesso modo – ha ammesso Iantorno – su Ticosa, Villa Erba e su molto altro ci sono differenze sostanziali». Differenze che, a detta di Gisella Introzzi, sono soprattutto di metodo. «Con la mia candidatura – ha detto – credo di aver portato una novità autentica nel modo di fare politica».

Nella foto:
I quattro candidati del centrosinistra ieri sera nello studio di “Etv” durante l’ultimo dibattito prima delle primarie (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.